M3V Onlus M3V Onlus M3V Onlus

LA ROBUSTEZZA DEGLI ORGANISMI VIVENTI – Rome, October 14th – 16 th, 2014

LA ROBUSTEZZA DEGLI ORGANISMI VIVENTI

Inderdisciplinary Workshop on Robustness

Rome, October 14th – 16 th, 2014

Robusto è qualunque organismo vivente che permane nella propria condizione malgrado le interferenze esterne. Da qui il concetto di robustezza che riguarda tutti gli organismi viventi, in primo luogo l’ambiente e l’organismo umano, e quindi diverse discipline, come la fisica, l’ingegneria, la chimica, la biologia e naturalmente la medicina. Senza un confronto tra le scienze non si potrà mai stabilire come e quando un organismo è robusto.

L’Università Campus Bio-Medico di Roma, da sempre promotrice ha organizzato un “Workshop on Robustness” dal 14 al 16 ottobre a Roma in collaborazione con M3V onlus Mission For Life, presidente Federica Marchini, che ha sempre promosso attività legate alla formazione e all’informazione su temi etici per cercare di migliorare l’approccio culturale alla salute e alla vita. Scienziati, docenti universitari di diversi paesi confluiranno a Roma per discutere e confrontarsi sugli aspetti concettuali e metodologici del termine. Ad oggi la robustezza può essere definita come un range di accettabilità di eventi esterni, è propria perciò dell’interazione tra i diversi sistemi viventi. Le varie scienze hanno il compito di stabilire quale sia la robustezza che compete a ciascun organismo, da qui la necessità di un workshop trasversale.

 

Il termine che prende origine dalla parola latina robur (cioè forza) è un concetto giovane, proprio come giovane è il dialogo tra le scienze. Il termine robur è stato interpretato come resistenza, cioè come punto invalicabile tra due realtà diverse, in modo che l’una non influenzi l’altra, così da modificarne l’essenza. Un esempio: l’ingegneria continua a mettere a punto la robustezza dei biocombustibili, in sostituzione dei fossili, ma bisogna anche tener conto di come l’estrazione di questi vada ad interferire sulla robustezza dell’ambiente, inteso come organismo vivente. Un esempio può essere fatto anche per la robotica: un robot può sembrare robusto nella funzione per cui è stato progettato, ma risultare debole nell’interazione con l’uomo.

In medicina la robustezza è la capacità di un organo di rimanere robusto davanti ad una patologia. Alcune strategie farmacologiche sono accettabili purché l’organismo non sia danneggiato.

Il Workshop sarà aperto dal Prof. Gerald Pollack, Professore di Bioingegneria alla Washington University, che da moltissimi anni si occupa dei fondamenti della scienza e promuove la necessità di combattere le idee troppo alla moda a favore di un pensiero veramente innovativo e libero da ogni forma di dogmatismo scientifico.

Seguiranno interventi di illustri Professori in discipline molto diverse tra loro, Prof. Philippe Huneman dell’Università University Paris1 – Sorbonne (Professor of Philosophy), Simonetta Filippi University Campus Bio-Medico of Rome, facoltà di Engineering, Flavio Keller (Full Professor – Phisiology) del Campus Bio Medico di Roma, Sandra Mitchell (Chair an Dean of the Dep of Philosophy) dell’Università di Pittsburgh University, Prof. Silvia Caianiello (Philosopher – National Research Council).

 

Il Presidente di M3V onlus Mission For Life, dott. Federica Marchini, insieme alla dott. Luisa Squillaci incontreranno in forma privata gli scienziati che parteciperanno al workshop ad un pranzo che si terrà la sera del 13 ottobre a Roma.

 

Ufficio Stampa M3Vonlus Mission For Life:

Euronet Comunicazione +39 06 32110096 euronet@euronetcom.eu

Anita D’Asaro + 335 481814 anitadasaro@euronetcom.eu

 

Donazioni

Sostieni la M3V Onlus e i suoi progetti con donazioni tramite bonifico bancario al seguente IBAN:
IT65Y0200805205000400857207

oppure tramite carta di credito su sistema sicuro Paypal, cliccando sul bottone qui sotto.





Ultime news

maxresdefault

LA ROBUSTEZZA DEGLI ORGANISMI VIVENTI – Rome, October 14th – 16 th, 2014

Inserito venerdì 10 ottobre 2014

slide14

Congresso Internazionale FIBIP

Inserito martedì 22 febbraio 2011

Federica Marchini e Adriano Pessina

L’uomo tecnologico

Inserito giovedì 7 ottobre 2010